Roland Büchel UDC: Eliminare le unitili monete da 5 centesimi
5. April 2013
Erschienen in: TICINOlive

www.ticinolive.ch/2013/04/05/roland-buchel-udc-eliminare-le-inutili-monete-da-5-centesimi/

Roland Büchel, UDC : Eliminare le inutili monete da 5 centesimi

 

Imbarazzante e inutile, obsoleta : la moneta da 5 centesimi dovrebbe essere ritirata, secondo il Consigliere nazionale UDC sangallese Roland Büchel.

I 5 centesimi hanno ancora senso? Büchel ritiene di no e presenta al Parlamento una mozione per toglierla dalla circolazione. “Questa moneta non viene accettata negli automatici, prende posto nel portamonete, non viene lasciata nella mancia al ristorante perchè c’è il rischio di offendere il cameriere. E’ una moneta imbarazzante.”

Chiedendo l’abolizione dei 5 centesimi, Büchel rilancia un dibattito che il Consiglio federale aveva già condotto nel 2005 : “Se facciamo la media degli ultimi 10 anni, notiamo chiaramente che la produzione di monete da 5 centesimi è più cara del valore della moneta stessa. Certo, le finanze del paese non ne vengono minacciate ma si può comunque discutere di quel che va fatto con questi soldi.”

Nel 2005 per coniare una moneta da 5 centesimi – un misto di alluminio, zinco e nickel, se ne spendevano sei. Il costo attuale non è noto ma di queste monetine se ne producono molte. Infatti, per togliere peso dai portamonete le persone le tengono in casa e dunque la fabbricazione è continua.

“Nel 2012, vi erano in circolazione circa 1’000 milioni di monete da 5 centesimi – indica Silvia Oppliger, portavoce della Banca nazionale svizzera.

Nel 2005 il progetto di abolire i 5 centesimi condotto dal Consigliere federale Hans-Rudolf Merz si era scontrato con i commercianti al dettaglio e con le associazioni dei consumatori.

“I primi temevano di perdere un margine sui prodotti e i secondi evocavano il rincaro generale – spiega Roland Büchel – Ma oggi i discount Aldi o Lidl fanno già prezzi a 1.99 o 1.19 e alla cassa arrotondano le cifre. Non vedo dunque il problema.”

(Fonte : Le Matin.ch)

Nach Oben

 © Roland Rino Büchel Realisiert durch RightSight.ch